lunedì 9 febbraio 2015

"Andiamo papà!" di Praline Gay-Para, Rémi Saillard pubblicato da Edizioni Clichy






Continuano le mie recensioni sui libri non censurabili,come avevo spiegato qui.

Quello che vi presento oggi è un bellissimo libro per leggere senza stereotipi, "Andiamo papà!" è la storia di un ragazzino, Jo Junior, che vive con il papà. Una mattina il papà lo invita a pesca e Jo Junior è felicissimo. Come ogni bambino felice, si veste, si pettina, si lava in un baleno.

Jo Junior, entusiasta, inizia a sollecitare il papà "andiamo papà!" ma il papà non è ancora pronto, prima devono fare la colazione, lavare i piatti, passare l'aspirapolvere, pulire casa, preparare il pranzo...insomma in casa, prima di uscire, ci sono un sacco di cose da fare. 




Il bambino, impaziente, inizia a rimanerci male, finché arrabbiatissimo, vedendo una nocciolina per terra esprime un desiderio "Voglio sparire dentro quella nocciolina" e in men che non si dica Jo Junior si ritrova proprio dentro la nocciolina.




Da questo momento inizia l'avventura di Jo Junior dentro la nocciolina, che viene mangiata da una gallina che a sua volta viene mangiata da una volpe, che a sua volta viene mangiata da un lupo, che a sua volta viene mangiato da un pesce gatto. Una divertente e bizzarra catena alimentare in cui si trova Jo Junior, che è all'interno della nocciolina. 

Nel frattempo il papà, a casa, ha finito tutto ed è finalmente pronto per uscire, chiama il bambino ma Jo Junior non risponde, così decide di andare a pesca da solo, convinto che il figlio sia uscito a giocare con gli amici e che tanto sa dove trovare il padre. 

Sarà proprio il papà di Jo Junior a pescare un pesantissimo pesce gatto e a dover tirar fuori ad uno ad uno tutti gli animali vivi  





fino alla gallina che ben presto sputerà la nocciolina facendo riapparire Jo Junior proprio davanti al papà. Padre e figlio si ritroveranno di nuovo insieme, felici, a ridere della simpatica avventura. 

Adoro questo genere di libri e li leggo sempre volentieri con mio figlio perché mi auguro che da adulto sia un uomo libero proprio come il papà di Jo Junior, che sappia badare a se stesso anche senza che una donna debba occuparsi di lui per lavare, stirare, cucinare, pulire... saper badare a se stessi non è sinonimo di debolezza ma di indipendenza e libertà!

Un libro che insegna ai nostri bambini che fare le pulizie di casa non è "lavoro" esclusivamente femminile, perché anche gli uomini possono farli senza doversi vergognare di nulla, un libro che parla di una famiglia monogenitoriale, formata solo da padre e figlio perché in Italia, per scelta o meno, ci sono anche papà che si occupano dei figli proprio come farebbe una mamma, un libro che parla anche del ritrovarsi tra padre e figlio. 

"Andiamo papà!" è un libro pieno di messaggi positivi che insieme ad ironia e divertimento ne fanno un libro di cui i bambini si innamorano alla prima lettura, un libro che ci ha fatto spanciare dalle risate e che mio figlio ha voluto rileggere per ben tre volte nell'arco della stessa sera, un libro che a casa nostra ha avuto davvero un gran successo e che consiglio a tutti, ma sopratutto a quei genitori che vogliono crescere i propri figli liberi dagli stereotipi e che sanno farsi ancora due risate insieme a loro.

"Andiamo papà" è scritto da Praline Gay-Para che si è ispirata ad un racconto di origine congolese, illustrato da Rèmi Saillard, pubblicato da Edizioni Clichy nella collana "Carrousel" ed è indicato dai bambini dai 4 anni in poi.

Se siete interessati all'acquisto potete acquistarlo cliccando sul link Andiamo papà!

Buona lettura!


Nessun commento:

Posta un commento