giovedì 15 maggio 2014

Mamma sono stato a New York con Spiderman e Batman!



Io capisco che ad una certa età i bambini abbiano una fantasia illimitata, il gremlins si inventa un sacco di giochi, crea, inventa e mi va benissimo ma ultimamente negli ultimi mesi siamo passati alle farneticazioni vere e proprie.

La prima farneticazione è avvenuta ovviamente in bagno, dove nessuna donna dal momento che diventerà mamma sarà mai sola per i successivi dieci anni, fin quando i puffi non avranno bisogno della loro privacy (loro!!!!) e noi potremmo riprenderci la nostra.

- "Mamma lo sai che Spiderman abita a New York?" -

- "Sì amore" - 

- "Però non sai che anche Batman abita a New York"- 


- "No, in effetti pensavo che abitasse da un'altra parte"- 

- "No mamma tutti i supereroi vivono a New York. Ma io ci sono stato sai?"

- "Ma dove?" - in effetti non ero ancora pronta ad un gremlins farneticante 

- "A New York" - il tono è quello di un gremlins che tra le righe ti sta dicendo che non capisci proprio niente.

- "Ah sì? E scusa io dov'ero?" - lo so, anche quando ci accorgiamo che i gremlins ormai ce li siamo già giocati, per quanto piccoli, noi mamme cerchiamo sempre di capire

- "Tu eri a casa con la nonna! Io sono andato a New York con l'aereo e c'erano anche il papà e il nonno!" - certo eh! dove vuoi che siamo noi mamme? A casa ovviamente, mentre gli uomini viaggiano.

- "Ah beh allora sei andato in compagnia di papà e del nonno"-

- "Sì sì mamma però loro poi si sono stufati, hanno ripreso l'aereo e sono tornati a casa. Io invece sono stato lì due anni con Spiderman e Batman e sono tornato due mesi fa"- 

- "Ah" - e in quel momento pensi che sia il papà che il nonno devono essere proprio degeneri per mollare un cinquenne a New York da solo, che sta lì due anni con Spiderman e Batman e poi torna da solo in aereo. 

Il piccolo gremlins, tutto contento, va in camera sua tira fuori un po di libri e giornalini e chissà quale destinazione starà scegliendo per le sue farneticazioni giornaliere da piccolo gremlins!




Nessun commento:

Posta un commento